Regione Piemonte

Aliquote I.M.U. 2018 - Acconto scadenza 18 giugno 2018

Ultima modifica 22 maggio 2018

La prima rata sarà da pagare entro il 18/06/2018.

Per il calcolo IMU 2018 si utilizzano le aliquote approvate con deliberazione C.C. n. 6 del 22/07/2015, così come riconfermato dalla D.C.C. n. 3 del 29/03/2017.
Per l'anno 2018, con D.C.C. n. 2 del 27-02-2018, sono confermate le aliquote vigenti nel 2015, nel 2016 e nel 2017
 
PRIMA CASA (solo per categorie A/1 - A/8 - A/9): 0,40 %
SECONDE CASE: 0,95 %
ALTRI NEGOZI, FABBRICATI CATEGORIA 'C' :  0,98 %
AREE FABBRICABILI: 0,80 %
FABBRICATI DI CATEGORIA 'D'  : 0,98 %
TERRENI AGRICOLI  : 0,76 %
FABBRICATI RURALI STRUMENTALI : ESENTI
BANCHE ED ASSICURAZIONI  : 1,06 %

La base imponibile degli immobili concessi in comodato d'uso gratuito a parenti entro il 1° grado (genitori/figli) è ridotta del 50% solo se sussistono le seguenti condizioni:

  •     il comodante deve risiedere nello stesso comune
  •     il comodante non deve possedere altri immobili abitativi, ad eccezione della propria casa di abitazione, (nello stesso comune) e l'abitazione non deve essere classificata in categoria A1 - A8 - A9
  •     il contratto di comodato (anche verbale) deve essere registrato presso l'Agenzia delle Entrate.

L'IMU è da calcolare in autoliquidazione, quindi è il contribuente che deve provvedere oltre che al calcolo anche alla compilazione del Modello F24 e al versamento, assumendosi la responsabilità di eventuali errori relativi all'inserimento dei dati.


calcolo dell'imposta per i terreni e fabbricati in Calamandrana


L'Ufficio può effettuare le visure catastali     

Per i terreni edificabili vedi tabella valori aree allegata alla D.G.C. n. 23 del 13/04/2017

TASI 2018 -  NON SI PAGA LA TASI SULL'ABITAZIONE PRINCIPALE E SULLE RELATIVE PERTINENZE  ed essendo confermato l'azzeramento dell'aliquota sulle altre tipologie di immobili, nel Comune di Calamandrana la TASI NON E' DOVUTA  (DCC nr. 1 del 27/02/2018)

TARI 2018 : APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO E TARIFFE COMPONENTE TARI (TRIBUTO SERVIZIO RIFIUTI) - (D.C.C. n. 5 del 29/03/2017)

ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2018
L'addizionale comunale IRPEF per l'anno 2018 è confermata come quella dell'anno 2017 nella misura di 0,6% - (D.C.C. n. 3 del 27/02/2018)

Per ulteriori informazioni contattare
la responsabile del servizio Lovisolo Giuseppina
Tel. 014175114  int. 203    
e-mail: finanze@comunecalamandrana.it


SEZIONE INFORMATIVA SULLA IMPOSTA COMUNALE UNICA

Cosa sono TARI, TASI e IMU

L'IMU, acronimo di Imposta municipale unica, è la più “vecchia” delle tre imposte e, quindi, la più nota. Ideata per sostituire l'ICI, non deve essere pagata per le prime case – a meno che non siano di lusso –, mentre per le altre categorie di immobili si deve procedere con un calcolo non dissimile dagli anni passati.   REGOLAMENTO_IUC_IMU

La TARI è l'imposta necessaria per coprire i costi della raccolta e smaltimento rifiuti e va a sostituire la TARES. È dovuta dai proprietari degli immobili e dai titolari di imprese commerciali o industriali. Anche se la base imponibile è strettamente legata alla superficie dell'immobile, i Comuni hanno ampia libertà per stabilire aliquote e detrazioni e per le tempistiche di pagamento. Le Amministrazioni Comunali decidono il numero di rate (dalla soluzione unica ad un massimo di quattro) e provvedono all'invio del bollettino precompilato o del modello F24 per il pagamento bancario. REGOLAMENTO TARI 2016.pdf

La TASI, infine, è l'imposta per il pagamento dei servizi comunali e si applica alle prime e alle seconde abitazioni. Il calcolo dell'importo dovuto è piuttosto complesso: in questo caso la base imponibile è rappresentata dalla rendita catastale, rivalutata del 5% e moltiplicata per un coefficiente pari a 160 nel caso di case e abitazioni (80 per gli uffici, 55 per i negozi, 65 per gli immobili strutturali). Poi si inseriscono nel calcolo le aliquote e le detrazioni stabilite a livello comunale. REGOLAMENTO TASI